Pubblicato in: Bari

Una giornata col Presidente. Speciale della visita del Premier Giuseppe Conte a Bari.

Segui l’articolo su Polis notizie

a cura di Cristina Negro

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ospite d’onore a Bari per l’inaugurazione dell’anno accademico ha così commentato, a fine cerimonia,  i tragici eventi  di Cagnano Varano  culminati con la morte del maresciallo maggiore Vincenzo Di Gennaro ed il ferimento del carabiniere Pasquale Casertano.

Una cerimonia  anticipata, in prima mattinata,  dalla funzione religiosa celebrata da S.E.Monsignor Francesco Cacucci nella cappella “Sedes Sapientiae”.

Nel frattempo  l’apparato organizzativo ultimava i preparativi per l’accoglienza, mentre  l’imponente macchina della sicurezza provvedere a bonificare la zona delimitata per il passaggio del Premier.

Per il prestigioso Politecnico barese  per quello appena inaugurato si tratta del 28esimo anno accademico  ed il Magnifico Rettore Professor Eugenio Di Sciascio   ha salutato con particolare emozione colleghi ed istituzioni per quella che è l’ultima inaugurazione del suo lungo mandato.

Tempo di bilanci quindi, e si tratta di un bilancio decisamente positivo che proietta il Politecnico di Bari in una consolidata posizione sia nazionale che internazionale, capace  di comprendere le potenzialità e l’impatto della rivoluzione tecnologica che stiamo vivendo e di contribuire significativamente a orientarne e governarne lo sviluppo a beneficio di tutta la comunità.

Il Governatore Michele Emiliano ha introdotto l’intervento del Presidente Conte. Con il suo richiamo alla questione tarantina Emiliano si è detto certo  di come la priorità sanitaria e l’urgenza ambientale del territorio   siano di forte impatto per le sensibili  corde dell’uomo pugliese.  Si cerchi una soluzione che metta al centro le persone – ha detto Emiliano – e non gli interessi  di pochi privati.

Il Presidente Conte ha lasciato quindi Bari con un forte messaggio improntato sulla positività che ha coinvolto tutti, dai giovani studenti in cerca di futuro,  ai disabili, al tredicenne Alessandro, affetto da autismo che aveva chiesto al Premier di non dimenticare chi soffre della sua stessa patologia. “Non ci saranno cittadini di serie B” ha detto il Premier garantendo l’adozione di un codice per le persone con disabilità.

Il Sindaco Decaro nel suo intervento , visibilmente commosso,  ha ricordato che la sua storia era partita dai banchi di quel Politecnico dove è ritornato oggi con una fascia da primo cittadino “questa è la terra in cui il figlio di un semplice ferroviere può avere accesso alle migliori università del territorio e diventare Sindaco della sua città” ha dichiarato, ed è con lo stesso orgoglio che la comunità barese saluta il Premier Conte, a emblema di una Puglia che può dire la sua da protagonista.

Annunci
Pubblicato in: Bari

A Bari il ministro Centinaio rassicura gli agricoltori

a cura di Cristina Negro

Su richiesta del Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, Sen Gian Marco Centinaio si è tenuto in Prefettura a Bari un  confronto con le istituzioni locali, le organizzazioni sindacali e le associazioni di categoria del settore agricolo per esaminare la problematica dei danni provocati, agli agricoltori pugliesi  e a tutto il comparto, dalle gelate e dalla Xylella.

Dopo più di due ore  intorno al tavolo delle trattative, oltre alle rassicurazioni del Ministro, una mano potrebbe arrivare dall’Europa, con ulteriori fondi  previsti dalla politica agricola comune, la Pac Europea.

Al tavolo operativo hanno preso parte, tra gli altri, il governatore Michele Emiliano, l’assessore regionale all’Agricoltura, Leonardo Di Gioia, il sindaco di Bari e metropolitano Antonio Decaro, i rappresentanti sindacali e delle associazioni di categoria (tra cui Cia Levante, Confagricoltura e Coldiretti) assieme ai ‘gilet arancioni’ con il portavoce Onofrio Spagnoletti Zeuli” che si è mostrato cauto nell’esprimere soddisfazioni.

Dopo aver incontrato i giornalisti il Ministro Centinaio ha lasciato il capoluogo pugliese per raggiungere Lecce dove era atteso in Prefettura per un ulteriore riunione.



Pubblicato in: Bari

“In nome del bene” Valorizzazione & Comunità

Segui l’articolo su Polis Notizie

a cura di Cristina Negro

Un battesimo molto speciale è quello che si è svolto nel prestigioso Portico dei Pellegrini a Bari.

Tra le antiche mura della struttura che fronteggia la Basilica di San Nicola si è tenuta la prima edizione del meeting interfederativo di ConfCooperative Puglia.

Padre Giovanni Distante , Rettore della Basilica ha  accolto associati e partner istituzionali  con  un salutato di benvenuto.

Promosso da “Comitato Interfederativo ConfCooperative Puglia”, l’evento ha offerto   l’occasione di parlare di cooperative con  argomenti declinati alla comunità e alla bellezza.

Durante i 6 talk del convegno, i presidenti delle federazioni hanno moderato  momenti di confronto con esperti, addetti ai lavori e rappresentanti delle istituzioni.  Dalle singole esperienze di settore la cooperativa si conferma modello vincente in quanto,  in controtendenza rispetto alla crisi economica, riesce a dare slancio alle opportunità del territorio.

Intanto dalle parole affidate alla sua pagina social, l’assessore Pisicchio traccia il concetto cardine su cui costruire l’Europa  che tutti noi vorremmo: mettere l’essere umano al centro dell’idea prima ancora dei progetti.

Pubblicato in: Cultura

Bari & Torino gemellate nell’arte

Segui il servizio su Polis Notizie

servizio di Cristina Negro

Torino e il Piemonte  sbarcano  in Puglia per promuovere  cultura,   paesaggio ed   enogastronomia, di una regione d’Italia  capace di sorprendere per la sua forte attrattiva turistica.

L’occasione coincide con la presentazione di una  prestigiosa mostra  e di una serie di eventi legati alla straordinaria figura del Maestro Leonardo da Vinci a cinquecento anni dalla sua scomparsa.

Il forte intreccio tra cultura e turismo, tra arte e promozione del territorio, accomuna  la nostra regione con quella che, secondo la prestigiosa classifica internazionale “Best in Travel” di Lonely Planet,  è la prima regione al mondo da visitare nel 2019.

Nella sala  mostre  del Museo Archeologico di Santa Scolastica a Bari è stata presentata  “Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro”  la mostra   consentirà di ammirare il misterioso Autoritratto di Leonardo, il celebre Codice sul volo degli uccelli e oltre 50 opere di grandi maestri del Rinascimento.

Ad illustrare il fitto programma delle iniziative l’assessore alla Cultura di Torino Francesca Leon, la direttrice di Turismo Torino e Provincia  Daniela Broglio, e la responsabile marketing DMO Piemonte Marketing Raffaella Stradiotto.

Ad accogliere la delegazione della Città di Torino l’assessore comunale alle Culture e Turismo Silvio Maselli.

Il suggestivo sito archeologico pugliese  ha reso ancora più palpabile il fascino dei richiami alla produzione artistica del genio  di Leonardo che, a cinquecento anni dalla sua scomparsa, verrà raccontata nella mostra Sabauda aperta ai Musei Reali dal 15 aprile al 14 luglio 2019

L a prestigiosa esposizione che comprenderà anche le opere di grandi maestri della scuola fiorentina e lombarda, fino a Michelangelo e a Raffaello,  e le numerose iniziative legate al Genio,  saranno solo un pretesto per raccontare una città  tra le più verdi d’Italia,  con la sua storia antica e moderna, le Residenze Reali ed i prestigiosi musei,  il Museo Nazionale del Cinema, il Museo Egizio, il Museo Nazionale dell’Automobile.

Per i pugliesi, cultori e promotori dell’eccellenza enogastronomica,  sarà oltremodo  illuminante confrontarsi  con una destinazione di food experience sempre più  di alto livello.

Per info http://www.leonardotorino.it

Pubblicato in: Sport

“MOSTRA/MUSEO DELLO SPORT BARESE E PUGLIESE”

Segui l’articolo su Polis Notizie

a cura di Cristina Negro

DAL 7 AL 22 APRILE AL FORTINO SANT’ANTONIO , L’ESPOSIZIONE DI FOTOGRAFIE, DOCUMENTI E CIMELI

Organizzata dall’associazione culturale “ Il Tedoforo” in collaborazione con la Fondazione Nikolaos, e promossa per il secondo anno consecutivo dalla commissione consiliare Culture e Sport, si terrà dal 7 al 22 aprile, nel Fortino Sant’Antonio, la “Mostra/Museo dello Sport barese e pugliese”.

L’esposizione di fotografie, documenti e cimeli messi a disposizione da privati, associazioni e circoli sportivi baresi, è stata illustrata  nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei circoli sportivi cittadini e delle associazioni coinvolte per la realizzazione degli eventi collaterali in programma.

La mostra si pone l’obiettivo di far conoscere soprattutto ai giovani i tantissimi atleti che hanno fatto la storia dello sport barese. Farà da cornice all’iniziativa una serie di eventi collaterali che esalteranno l’impegno profuso dai circoli sportivi cittadini e dalle associazioni coinvolte.

Tra queste il premio “Atleta del passato, presente e futuro” in programma sabato 13 aprile promosso dalla fondazione Nikolaos.

L’ingresso alla mostra è libero

Fonte contributi video

Pubblicato in: Giustizia

CONVEGNO “IL PROCESSO DELLA VITTIMA”, LA PAROLA DEGLI ESPERTI.

Segui l’articolo su Polis Notizie

a cura di Cristina Negro

Bari, 29-30 marzo 2019

“Il processo della vittima”  questo è il titolo del Convegno che si è tenuto all’Università degli Studi di Bari “A.Moro” e che ha visto impegnati, come relatori, professori di diverse università italiane, magistrati e avvocati.

L’incontro di studi è  stato organizzato dall’Unione delle Camere Penali Italiane, dalla Camera Penale di Bari, dall’Università di Bari Aldo Moro e dalla Fondazione Scuola Forense Barese.

Nella prima giornata (Palazzo Ateneo, Aula Magna),  dopo i saluti istituzionali e la presentazione del Convegno da parte di Egidio Sarno, i lavori sono stati avviati da una relazione introduttiva di Giorgio Spangher.

A seguire, la I sessione con gli interventi, moderati da Lucia Iandolo, di Marcello Barbanente, Annachiara Mastrorilli, Nicola Triggiani, Cristiana Valentini, Lucia Parlato, e la II sessione con gli interventi, moderati da Giovanni Flora, di Anna Rossomando, Paola Savio, Fulvia D’Elia, Rosa Calia Di Pinto, Simona Filoni, Rinaldo Romanelli, Antonietta Curci. L’oggetto di approfondimento è stato la tutela della persona offesa dal reato nella fase delle indagini preliminari, il suo esame durante l’incidente probatorio e il dibattimento e l’attuazione delle direttive europee a tutela della vittima.

Nella seconda giornata dei lavori (Dipartimento di Giurisprudenza, Aula Aldo Moro), presieduta da Nicola Mazzacuva, nella I sessione sono intervenuti Alessandro Diddi, Angelo Salerno, Bartolomeo Romano, Paola Rubini, sul tema del risarcimento del danno nei confronti della vittima. Il dibattito è stato moderato da Giuseppe Losappio.

Nella II sessione, moderata da Luca Brezigar, si è svolta  una tavola rotonda sul tema “Processo penale, tutela della vittima del reato ed opinione pubblica” con Giuseppe De Tomaso, Beniamino Migliucci,  Pino Pisicchio, Giuseppe Volpe. L’Avv.Francesco Paolo Sisto, impossibilitato a presenziare così come programmato, ha  testimoniato la sua partecipazione con una  relazione sull’argomento.

Le conclusioni dei lavori sono affidate a Giorgio Spangher e Nicola Mazzacuva.

Pubblicato in: Bari

PER IL 5° CONVEGNO SI&A SUL SISMABONUS, OSPITE A BARI IL SOTTOSEGRETARIO ALLE INFRASTRUTTURE E AI TRASPORTI, MICHELE DELL’ORCO

Segui la notizia su Polis Notizie

a cura di Cristina Negro

L’ultimo Rapporto  Casa  Italia ha individuato in circa 566.000 gli edifici costruiti prima del 1971, con una potenziale vulnerabilità sismica,  e la Puglia, dal punto di vista sismico, è ben più vulnerabile di quello che comunemente si pensa.

Il Sismabonus racchiude una serie di misure per far ripartire l’edilizia anche in Puglia.

All’approfondimento sulle opportunità offerte da questa agevolazione fiscale la Scuola Ingegneria & Architettura (SI&A) ha  dedicato il suo quinto convegno nazionale che si è tenuto a Bari presso il Nicolaus Hotel alla presenza del sottosegretario delle Infrastrutture e Trasporti, Michele Dell’Orco.

Ha condotto i lavori il vicepresidente di SI&A Roberto Lorusso. Tra i relatori, il presidente nazionale di ANCE Gabriele Buia.